Tutela ambientale: il Sindaco della Città metropolitana firma i protocolli d’intesa in materia di vigilanza ambientale

created; $time = date('h:i', $timestamp); $day_month = date('d/m', $timestamp); $year = date('Y', $timestamp); $html = '
'; $html .= ''. $time . ''; $html .= '' . $day_month . ''; $html .= '' . $year . ''; $html .= '
'; print $html; ?>
Data: 14/03/2016 - 13:15 Rafforzato in questo modo il contrasto delle attività illecite in materia ambientale
Il Sindaco della Città metropolitana di Venezia dott. Luigi Brugnaro rinnova i Protocolli d’intesa in materia di vigilanza ambientale con l’Agenzia delle Dogane, il Comando Carabinieri Tutela Ambiente, la Capitaneria di Porto di Chioggia, Polizia Ferroviaria e Polizia Stradale finalizzati al contrasto delle attività illecite in materia ambientale.

Nell’ambito del progetto denominato “Rete di vigilanza ambientale”, la firma di oggi consolida la collaborazione della Città metropolitana di Venezia con le varie Forze di polizia e gli organismi di controllo (ARPAV) che si dedicano alla tutela dell’ambiente.

Sul tema del controllo ambientale sono già operativi anche i protocolli con la Capitaneria di Porto di Venezia, il Corpo Forestale dello Stato e la Guardia di Finanza.

Tramite i protocolli la Città metropolitana e le altre Autorità di controllo ambientale si danno reciproca collaborazione, anche strumentale, partecipando periodicamente ad un tavolo tecnico di coordinamento, sotto l’egida della Procura della Repubblica di Venezia, promuovendo anche specifiche campagne di controllo ambientale con gruppi operativi “interforze”.

L’attività svolta sino ad oggi ha anche permesso di individuare aree di illegalità ambientale che, sfuggendo ai controlli in particolare nella gestione dei rifiuti speciali, mettono a rischio l’ambiente e minano la leale concorrenza tra le imprese.