Assessorato alle Politiche Ambientali

Assessorato alle Politiche Ambientali - Rischio idrogeologico

Atti del Convegno: la laguna dei Venezia e le casse di Colmata

Sezione sito: 
Immagine: 
Testo: 

27 settembre 2010 dagli atti del convegno l'intervento dell'Assessore all'Ambiente della Provincia di Venezia Paolo Dalla Vecchia

Prospettive e  progetti per l’area lagunare da parte della Provincia di Venezia

Il Settore Politiche Ambientali della Provincia di Venezia ha realizzato, in questi ultimi anni, e continua a farlo tutt’oggi , studi e analisi per una puntuale conoscenza del territorio in cui viviamo e promosso un’azione concreta per la realizzazione di una rete ecologica provinciale che ha l’obiettivo di tutelare ed incrementare gli ambienti naturali che ne fanno parte.
Elemento fondamentale della Rete Ecologica, che comprende tutti gli elementi di valenza ambientale presenti nel territorio provinciale, è costituito dalla Laguna di Veneziae dla suo sistema delle Casse di colmata.
Le casse di colmata ambienti artificiali, realizzati con sedimenti provenienti dallo scavo dei canali ed in particolare da quelli provenienti dallo scavo del Canale dei Petroli, che . come ben descriverà il dott. Barizza nella sua relazione, abbandondonati i progetti di industrializzazione , per ospitare la terza zona industriale di Marghera, ha visto, negli ultimi quarant’anni attivarsi spontanei processi di ci colonizzazione da parte della vegetazione e della fauna facendole diventare uno straordinario ambiente ricco di biodiversità di cui il nostro territorio ha sempre più bisogno.
Ambineti naturali che, anche grazie agli interventi di rinaturalizzazione realizzati dalla collaborazione tra il Comune di Mira , il Magistrato alle Acque e la Provincia di Venezia, come nel caso delle Casse di colmata D/E, sono diventati uno straordinario Laboratorio Didattico all’aperto che è già a disposizione di quanti, in particolare delle nuove generazioni, vogliono comprendere le valenze dello straorinario ambiente lagunare non soltanto attraverso un asettico esercizio didattico e scientifico fatto in aula, ma come esercitazione scientifica in ambiente che costituisce, inoltre, un presupposto su cui costruire nuove conoscenze coinvolte direttamente nella tutela del capitale naturale che appartiene a tutti.
L’ecomuseo “Le Terre del Brenta”, voluto dall’amministrazione comunale di Mira e sostenuto dalla Provincia di Venezia, che proprio in queste settimane sta avviando le sue, impegnative attività di divulgazione scientifica e didattica è il luogo ideale per promuovere, con nuove forze, la conoscenza di questa importante componente del territorio provinciale.
L’impegno della Provincia è quello di inserire il nuovo Ecomuseo nella Rete Laboratori di Educazione Ambientale che offre, in maniera omogenea sul tutto il territorio provinciale, un aricca proposta educativa sui temi dell’ambiente, rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, che nel solo annno scolastico 2009/2010 ha consentito a oltre 35.000 studenti di conoscere da vicino e concretamente, con l’ausilio di esperti formatori ambientale, le straordinarie valenze ecologiche della Provincia di Venezia.
La Provincia di Venezia, congiuntamente a tutti gli enti territoriale che hanno competenza sull’ambiente lagunare è impegnata anche su altre importanti sfideche, se attuate, la realizzazione delle Casse di Colmata.
Fra tutte le attività che vedono la Provincia di Venezia co-  protagonista va ricordata, la stretta correlazione con l’ambiente delle Casse di Colmata, le attività previste dall’Accordo Moranzani, che oltre a consentire lo scavo dei canali di navigazione, rivitalizzando così l’attività portuale di Marghera, consentirà, inoltre, di mettere in sicurezza idraulica non solo il territorio di Marghera ma anche quelli di Malcontenta; di risolvere complessi ed insoluti problemi di viabilità afferenti allo stesso territorio, ma anche di affrontare nuove sfide che permetteranno, in forma inedita per il nostro Paese, di realizzare, nei luoghi di conferimento dei fanghi, al posto delle tradizionali discariche, facendo così diventare quello che costituiva un problema per il territorio di Malcontenta una risorsa oer lo stesso territorio, il grande Parco lineare del Vallone Moranzani che è previsto in fregio al corso del Naviglio del Brenta e a poca distanza dal sistema delle Casse di Colmata.
Contribuendo così, nel tempo, e attraverso i fenomeni di ecologia ambientale che si potranno innestare, la realizzare di un complesso e nuovo sistema ambientale che potrà contribuire a migliorare la bilancia ambientale di questa importante porzione del territorio provinciale.
Avv. Paolo Dalla Vecchia
Ass. Politiche Ambientali e Difesa del Suolo Provincia di Venezia