Assessorato alle Politiche Ambientali - Patto dei Sindaci

INCONTRO TECNICO DELL'8 LUGLIO PER GLI AMMINISTRATORI LOCALI

Il secondo appuntamento plenario sul Progetto 202020 promosso dalla Provincia di Venezia si è svolto presso Villa Principe Pio a Mira, sede dell’Ecomuseo della Riviera del Brenta, alla presenza di una sessantina di amministratori e dirigenti dei comuni.
Al termine dell’evento, 21 Comuni del territorio hanno sottoscritto il protocollo d’intesa con la Provincia di Venezia. Il documento, che reca i reciproci impegni delle parti per creare basi solide su cui costruire le politiche energetiche locali al 202020, è stato formalmente sottoscritto dai sindaci e dagli assessori all’ambiente di Campolongo, Camponogara, Caorle, Ceggia, Dolo, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Martellago, Musile, Noale, Portogruaro, Scorzè, Salzano, San Michele al Tagliamento, Santo Stino di Livenza, Spinea, Stra, Torre di Mosto, Vigonovo oltre che da Michele Carpinetti, sindaco di Mira, Comune che ha ospitato l’incontro.
«Coinvolgere quasi la metà dei Comuni del territorio a pochi mesi dalla presentazione del progetto 202020 è un risultato eccezionale. L’entusiasmo registrato è il miglior segnale di un approccio moderno ed “europeo” all’ambiente, con la Provincia a coordinare il progetto e a convogliare le istanze dei singoli Comuni verso le strutture comunitarie» – hanno commentato l’assessore Dalla Vecchia e il dirigente del settore alle Politiche Ambientali Massimo Gattolin.
L’incontro è stato anche l’occasione per anticipare la volontà di coinvolgere nel progetto lo Iuav attraverso una convenzione che darà la possibilità a laureandi in materia di pianificazione energetica e energy saving, di svolgere funzioni di supporto tecnico attivo alle amministrazioni locali direttamente sul territorio. L’annuncio è stato dato da Mariarosa Vittadini, docente di pianificazione urbanistica, intervenuta al meeting.
Gli altri interventi:
il collegamento da Bruxelles con Frédéric Boyer, responsabile per i coordinatori territoriali del Progetto 202020. «Il ruolo della Provincia è molto importante soprattutto per sostenere l’azione dei piccoli comuni – ha detto – In Europa sono ormai 2767 le città firmatarie di cui circa 1200 solo in Italia, ed è un risultato davvero unico».
La presentazione delle Linee Guida Provinciale per la redazione dei Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile fatta da Gabriella Chiellino, Amministratore Delegato di eAmbiente S.r.l., partner tecnico dell’iniziativa. «Questo documento ha il preciso intento di fornire una guida snella e di facile consultazione al personale degli uffici comunali e a tutti i soggetti che contribuiranno alla raccolta dei dati energetici e all’elaborazione del PAES . Prendere confidenza con le terminologie e avere una guida su come procedere è di fondamentale importanza, soprattutto per le Amministrazioni Locali che possono individuare nel proprio organico personale dedicato unicamente a questa attività.”
La presentazione del software Ecogis, acquistato dalla Provincia di Venezia e prossimamente a disposizione dei Comuni. “Si tratta di uno strumento pensato per facilitare la raccolta dei dati e l’elaborazione delle azioni del PAES conformemente ai requisiti europei ma rappresenterà anche una straordinaria opportunità per inventariare ed elaborare una vasta gamma di dati sia a livello locale sia a livello provinciale” precisa Paolo Viskanic, Managing director di R3 GIS S.r.l., la società che fornirà lo strumento.

Gallerie Fotografiche